La goffaggine nei bambini

La goffaggine nei bambini

Ho sempre affermato che il movimento è sinonimo di intelligenza, che fin da bambini il movimento ci permette di esplorare e quindi di conoscere.

Come Educatore Sportivo il mio compito è educare i bambini al movimento, e come Insegnante di Taekwon-Do quello di educare il bambino alle regole di comportamento.

Spesso si rivolgono a me genitori con bambini con difficoltà motorie, o con atteggiamenti insicuri.

E spesso, o quasi sempre il movimento li aiuta a liberarsi dalla loro goffaggine, e a renderli più sicuri di sé stessi.

Vi porto di seguito due piccole ricerche scientifiche pubblicate sulla rivista Developmental Medicine & Child Neurology, rispettivamente negli anni 1982 e 1991, su una campione di bambini di età compresa tra i 5 e gli 8 anni.

La prima ricerca indica che i bambini con limitate capacità motorie avevano un rendimento scolastico più basso.

La seconda ha indicato che i bambini con problemi di coordinamento nella prima infanzia, all’età di 16 anni continuava a presentare problemi motori, aveva scarsa autostima e viveva problemi di vario tipo a scuola.

 

Concomitanze di goffaggine nei giovani scolari.

Henderson SE, Hall D – 1982

Questa prima ricerca riguarda un campione di 20 bambini, selezionati su un totale di 400, appartenenti a quattro scuole diverse, di età compresa tra i cinque e gli otto anni, non affetti da alcun disturbo neurologico, che hanno preso parte ad uno studio durato due anni, sulla “goffaggine” dei movimenti durante lo sviluppo. In seguito all’osservazione preliminare di un anno, sono stati identificati alcuni tratti come:

1) scarso coordinamento motorio per la loro età in osservazione;

2) lo scarso coordinamento motorio stava influenzando i compiti scolastici.

Le valutazioni degli insegnanti sono state quindi confrontate con quelle di un neurologo pediatrico e di uno psicologo.

Il gruppo di bambini identificati come “goffo” ha ottenuto punteggi significativamente scadenti in relazione a un gruppo di controllo su diverse misure di prestazioni motorie e ha avuto una maggiore incidenza di altri problemi educativi e sociali. L’eterogeneità del gruppo ha evidenziato la difficoltà di identificare una sindrome specifica di “goffaggine” nei bambini.

 

Goffaggine nei bambini: è possibile crescere senza? Uno studio di follow-up su bambini di 10 anni di età.

Anna Losse Sheila E. Henderson David Elliman David Hall Elizabeth Knight Marian Jongmans – 1991

Raramente è stato affrontato uno studio sui problemi di coordinamento motorio nella prima infanzia e il miglioramento con la crescita.

La ricerca riporta i risultati di uno studio di follow-up di 17 bambini, identificati dai loro insegnanti come aventi uno scarso coordinamento motorio all’età di sei anni.

Sugli stessi individui sono stati effettuate valutazioni all’età di 16 anni

I risultati scaturiti indicano che la maggior parte dei ragazzi ha ancora difficoltà con il coordinamento motorio, ha una scarsa concezione di sé e sta vivendo problemi di vario tipo a scuola. Tuttavia, ci sono differenze individuali nella misura in cui gli individui hanno imparato ad affrontare le loro continue difficoltà nel corso degli anni.

Info sull'autore

dino administrator

Commenta