METABOLISMO LENTO?

METABOLISMO LENTO?

Come si può dimagrire?

MANGIANDO!!

Eppure di solito mangiando si ingrassa, ma non sempre.

L’ideale sarebbe rivolgersi ad un professionista qualificato, in grado di seguirci passo per passo in un percorso preciso.

Dobbiamo fare in modo che il nostro organismo, attraverso il Metabolismo, consumi o come si dice in gergo bruci, più calorie nell’unità di tempo.

Consideriamo il fatto che per vivere (respirazione, circolazione sanguigna, digestione, ecc.) abbiamo necessità di energia, METABOLISMO BASALE, che si aggira intorno al 70% della disponibilità energetica del nostro organismo.

Per effettuare attività fisica utilizziamo circa il 20% della disponibilità energetica totale, che scaturisce comunque dalla differenza tra le calorie assunte e quelle utilizzate.

Infine abbiamo circa il 10% della nostra disponibilità energetica che è dedicata alla Termogenesi (quantità di energia che spende l’organismo per l’assorbimento e utilizzo degli alimenti).

Il metabolismo è condizionato principalmente da fattori come:
– Età
– Sesso
– Assunzione media di calorie quotidiane
– Secrezione ormonale
– Stile di vita

Ma come si può intervenire sul metabolismo?

Il primo intervento che possiamo effettuare è l’assunzione sistematica e calcolata delle calorie, perché un incremento delle calorie assunte verosimilmente produce un’accelerazione del metabolismo, mentre l’assunzione ridotta di calorie ha l’effetto opposto.

Poi certo dipende se le calorie assunte sono costituite da dolci o da pasta integrale…

Possiamo assumete 1000 calorie attraverso la cioccolata, o 1000 calorie attraverso pasta, carne, verdura, frutta, sono sempre 1000 calorie, ma all’interno del nostro organismo saranno metabolizzate in modo differente.

L’anabolismo è il processo che si occupa della sintesi ed accrescimento per il quale le molecole semplici vengono trasformate in molecole complesse, che poi verranno utilizzate dal nostro organismo.

Il catabolismo invece è il processo che si occupa della degradazione e scissione cellulare, ovvero distrugge molecole complesse e le semplifica al fine di ottenerne energia, nel momento in cui l’organismo non ha energia immediatamente disponibile.

Anabolismo e Catabolismo costituiscono il Metabolismo.

Un altro aspetto che può influenzare il metabolismo basale è lo stile di vita, passare da uno stile di vita sedentario ad uno stile di vita attivo, implica tempo e un cambiamento radicale delle abitudini, ma associato alla dieta è un ottimo modo per intervenire sul metabolismo basale, e renderlo capace di bruciare più calorie nell’unità di tempo.

Pertanto, evitiamo di saltare i pasti, e pensiamo ad assumere la quantità corretta di calorie ad intervalli di tempo regolari.

Info sull'autore

dino administrator

Commenta