• Prenota la tua lezione gratuita: 340-377-66-35

LA TECNICA

DiMaster Dino Denei

LA TECNICA

Ho sempre parlato delle attività della nostra scuola, di principi sportivi, ho cercato di spiegare in modo semplice alcuni termini sportivi, ma non ho mai affrontato argomenti tecnici del Taekwon-Do ITF.

Ho pensato allora, che notizie curiose e brevi possano suscitare interesse, e magari facciano nascere la voglia di approfondire.

È così che ogni lunedì dedicherò un post ad una argomento tecnico.

Se hai una domanda o una curiosità da approfondire, contattami.

Iniziamo appunto dalla TECNICA

Una tecnica è il risultato del movimento di tutto il corpo, con l’applicazione della Teoria della Potenza, e non solo dello “strumento” o parte del corpo che effettivamente para o attacca.

Ogni tecnica ha un nome in coreano, pertanto per indicare una tecnica si deve seguire un “percorso logico” che descriva:

A – posizione delle gambe
B – se l’arto che para o attacca è relativo alla gamba sulla quale grava più peso, o nel caso in cui il peso sia ripartito al 50% tra le gambe, alla gamba anteriore
C – “strumento” o parte del corpo che effettivamente para o attacca
D – altezza della tecnica e direzione
E – tipo di tecnica (parata, o tipo di attacco)

Foto

Gunnun so – B Baro – C Ap joomok – D Kaunde Ap – E Jirugi

Se la tecnica è eseguita con l’arto superiore che corrisponde alla gamba dove grava più peso, questa si definisce “BARO”, altrimenti si definisce “BANDAE”. Nel caso in cui il peso sia diviso al 50% tra le gambe, è considerata come riferimento la gamba anteriore.

Info sull'autore

Master Dino Denei administrator

Commenta