• Prenota la tua lezione gratuita: 340-377-66-35

IL TAEKWON-DO AIUTA LO SVILUPPO FISICO E MENTALE E PREVIENE LE CATTIVE ABITUDINI

DiMaster Dino Denei

IL TAEKWON-DO AIUTA LO SVILUPPO FISICO E MENTALE E PREVIENE LE CATTIVE ABITUDINI

Nell’antica Grecia come in Cina, in India come in Giappone, si è sempre osservato che lo sviluppo fisico influenza positivamente quello mentale.

C’è una stretta correlazione tra il movimento e la capacità di apprendimento dei bambini. Si può notare che quanto più la coordinazione sia migliore, tanto più i bambini siano capaci di apprendere conoscenze teoriche.

Allo stesso modo, le capacità motorie influenzano anche lo sviluppo cerebrale: più i movimenti sono simmetrici e precisi, più intenso è lo sviluppo intellettivo.

La coordinazione è un prerequisito fondamentale per l’esecuzione delle tecniche, le arti marziali concentrano l’attività fisica sullo sviluppo e condizionamento di tutti i gruppi muscolari e sullo sviluppo di una risposta motoria ai movimenti dell’avversario.

Il Taekwon-Do non fa eccezione, lo studio delle tecniche spesso speculari, oppure l’esecuzione in sequenza delle tecniche e non ultimo lo studio delle tecniche come e i calci in volo, aiutano a sviluppare la coordinazione, il senso di equilibrio e riflessi.

Si può vedere, come tutto questo possa influenzare positivamente lo sviluppo mentale.

Quando osservo i movimenti di un bambino, spesso mi chiedo come stia pensando in quel momento, perché solitamente le tecniche rispecchiano il suo modo di pensare.

Un bambino che ha una mole di pensieri enorme, pensa in fretta e vuole muoversi in fretta, eseguirà tecniche approssimate e scoordinate, al contrario un bambino che ragiona e si muove con più tranquillità eseguirà delle tecniche più precise.

Correggere una tecnica è come risolvere un problema di matematica, si comprende il problema, si analizzano i dati e si trova una soluzione attraverso il ragionamento. Per eseguire una tecnica si può agire in modo analogo, si presenta il problema (tecnica errata), si analizzano i dati (le capacità acquisite e da acquisire del bambino) e si trova la soluzione attraverso l’uso della logica.

Osservare un bambino non mi ha mai dato la sensazione di perdere del tempo.

Tra i grandi timori dei genitori, c’è il fatto che il loro bambino possa diventare dipendente da alcol, droghe o cattive abitudini (come il fumo o la pigrizia). Le arti marziali (e il Taekwon-Do non fa eccezione) aiutano a prevenire i tratti indesiderabili ed evitare che diventino cattive abitudini. Infatti l’esercizio fisico stimola la produzione di endorfine (il cosiddetto “ormone della felicità”). Tale aumento della produzione allevia lo stress e il risultato è che il bambino è più sereno. Sensazioni come dolore, tensione e fatica diventano trascurabili. Attraverso il movimento e l’allenamento sistematico, sarà il corpo stesso a produrre tutto il necessario per una buona salute fisica che si rifletterà sulla salute mentale.

Info sull'autore

Master Dino Denei administrator

Commenta