• Prenota la tua lezione gratuita: 340-377-66-35

Archivio per Categoria Articoli

DiMaster Dino Denei

Campionato Mondiale 2019

Nei periodi bui e difficili della mia vita, mi sono sempre concentrato sul Taekwon-Do, che mi ha aiutato a trovare equilibrio e a superare col tempo ogni difficoltà.

Così qualche anno fa, sono ricaduto in uno di quei momenti, gli atleti più grandi crescendo hanno avuto altre esigenze, qualcuno ha cambiato strada, in un colpo solo mi sono ritrovato senza gli atleti di punta, e in uno sconforto totale, aggravato dalla perdita di mio padre.

Forse il periodo più buio della mia vita.

Mi sono detto che avrei dovuto riniziare tutto da capo, come se fosse la prima volta. In palestra avevo diversi bambini iscritti da qualche anno che ancora dovevano crescere, ci sarebbe voluto del tempo, ma sapevo che potevano ripercorrere le tappe dei loro compagni più grandi che li avevano preceduti.

Le facce in palestra sono cambiate, qualcuna nuova, ed altre crescendo si sono trasformate, e insieme da anni si allenano costantemente senza sosta.

Oggi Marco, a 14 anni, rappresenta un po’ tutti quei ragazzi che si allenano da tanto tempo, che hanno iniziato da bambini, con dei sogni in testa e tante speranze per il futuro, ed ora una parte di quei sogni si realizzano, una parte di quelle speranze sono realtà.

Tra pochi giorni partirà per esordire nella competizione più difficile, il Campionato Mondiale.

Combatterà e ci rappresenterà come nazione e come palestra.

In bocca al lupo Marco!

DiMaster Dino Denei

EPOC (Excess Postexercise Oxygen Consumption)

Consumo di ossigeno in eccesso post allenamento

Sembra quasi scontato che l’organismo, dopo un allenamento, abbia necessità di tempo per riportare alla “normalità” valori come Frequenza Cardiaca, Consumo di ossigeno, Energia muscolare, Temperatura.

Ma cosa accade esattamente e quanto tempo impiega il corpo per ristabilire i valori basali?

L’EPOC si riferisce all’incremento del metabolismo totale e al dispendio energetico per diverse ore dopo l’esercizio fisico, ed è direttamente collegato all’intensità ed alla durata dell’attività fisica, con valori alti dopo l’esercizio ad alta intensità, e bassi dopo esercizi blandi.

Soprattutto molti studi convengono che l’intensità produca effetti maggiori sull’EPOC, rispetto alla durata dell’attività stessa.

L’EPOC in sostanza è un fattore che permette di spiegare i processi metabolici e fisiologici che si verificano durante la fase di recupero post- attività. L’ossigeno viene utilizzato per ripristinare i valori basali, attraverso vari processi come:

  • Aumento della temperatura corporea per alcune ore;
  • Aumento dell’attività cardiaca;
  • Aumento dell’impiego di ossigeno stesso e pertanto dei processi ossidativi;
  • Il 2%-5% dell’EPOC viene utilizzato per ristabilire l’ossigenazione dei tessuti (muscolo scheletrico), dei fluidi corporei come il sangue,
  • Equilibrio salino tra calcio, sodio e potassio;
  • Bilancio ormonale, ed aumento dell’attività tiroidea;
  • Ristabilimento delle scorte energetiche come ATP;
  • Conversione dell’Acido Lattico in Piruvato;
  • Elevazione del metabolismo e processi di dimagrimento nelle ore successive all’allenamento.

Significativo il tempo di recupero che varia tra i 15 minuti e le 48 ore.

Ancora molto interessante è l’aspetto che l’EPOC  è influenzato dall’intensità dell’esercizio e non dalla durata. Attività inferiori al 65% della Frequenza Cardiaca Massima, per meno di un’ora, impiegano cira 5Kcal dopo l’esercizio. Attività al di sopra del 65% della FCmax per più di un’ora, vedono impiegate 35Kcal, mentre attività intorno all’85% della FCmax (anaerobico) vede un impiego calorico di circa 180Kcal.

La maggior parte delle persone, che non siano atleti d’elite, non riesce a mantenere intensità tali da generare un EPOC significativo sul bilancio calorico, ma con attività ad alta intensità High Intensity Interval Training (HIIT) è possibile generare un EPOC tale da poter incidere significativamente sull’ossidazione lipidica post- allenamento, bilancio calorico e perdita di grasso.

DiMaster Dino Denei

L’ESPERIENZA DELLA PRATICA – SONIA

Sonia ha 17 anni, come tanti altri è cresciuta nella nostra palestra, ragazza con un grande sorriso, certo non è capace di nascondere i giorni no… per questo quando lo noto cerco sempre di spronarla a sorridere e a concentrarsi sull’allenamento.

Fisicamente giunonica, il fisico le impedisce spesso di effettuare gli esercizi a dovere, ma per contro Sonia ha un carattere forte quasi testarda e vuole vincere lei.

Affettuosa, è un punto di riferimento per le altre ragazze del suo corso, pronta a spronarle e a mettersi a disposizione per loro. Una grande soddisfazione sapere che tiene tanto a me.

“Ho iniziato a frequentare l’Accademia circa 5 anni fa e per me inizialmente era un semplice sport che frequentavo insieme alla mia migliore amica. Praticando è nata una grandissima passione, che non so se mai riuscirò a lasciare.

Per me la palestra è diventata un posto che posso chiamare “CASA” perché trovo sicurezza e grande disponibilità per qualsiasi tipo di problema, che sia anche esterno alla palestra.

Ormai tutti sono fratelli per me in quel posto, e il Master rappresenta la figura più importante in assoluto, in quanto mi ha sempre dimostrato di tenere a me,  aiutandomi nei momenti più difficili, è come se fosse un secondo padre per me.

Ringrazio infinitamente anche le istruttrici Anastasia e Penny  che sono sempre pronte a dare una mano all’interno di questa grande famiglia.

È un bellissimo stile di vita quello che sto vivendo da 5 anni e spero di poter continuare così, insieme ai miei amici che ormai sono diventati parte di me.”

DiMaster Dino Denei

20 ori e terzo posto nel medagliere ai campionati sardi

La soddisfazione del Master Dino Denei: “Stagione positiva con tanti successi nelle competizioni nazionali e internazionali”

CAGLIARI – Grande prestazione ai recenti campionati sardi, con ben 236 partecipanti, di cui 56 provenienti dall’Accademia Taekwon-Do ITF di Monserrato, diretta dal Master Dino Denei. Venti le medaglie d’oro conseguite dalla nota palestra, a soli 2 ori di differenza con la squadra prima classificata. La suola di Monserrato ha partecipato inoltre supportando l’evento con 8 arbitri, e 5 coach ufficiali, coadiuvati da tantissimi allievi che si sono messi a disposizione per i piccoli e grandi atleti della scuola.


LE PAROLE DEL MASTER DENEI. “Ho cercato di mettere tutto me stesso in questa stagione sportiva, dove abbiamo raccolto tanti ori nelle competizioni nazionali ed internazionali, ed abbiamo anche avuto la grande soddisfazione di vedere schierato un nostro atleta junior nella squadra Azzurra che parteciperà ai campionati mondiali in Germania in programma ad Aprile. Sono anni che punto sulla formazione costante, abbiamo avuto il coraggio di rivoluzionare le nostre abitudini, e so che stiamo percorrendo la strada giusta, i numeri ce lo confermano, in una unica sede con oltre 100 iscritti, tuttavia sento che dobbiamo e possiamo crescere ancora.”

Leggi l’articolo su isola24sport.it

DiMaster Dino Denei

L’Esperienza della Pratica – Marta

Marta ha 19 anni, ha intrapreso la pratica sotto la guida tecnica di mio fratello Carlo, ed ha dovuto interrompere a causa di un trasferimento all’estero.

È sempre stata molto seria e determinata, sin da piccola si è fatta notare per la sua tenacia e capacità tecnica.

Un giorno l’ho contattata semplicemente per sapere come stesse, non sapevo fosse rientrata in Italia, è stato così che ha riniziato a praticare. Inizialmente si è allenata senza compagni, dato gli impegni di studio e la distanza della palestra da casa sua, e successivamente si è unita al turno degli agonisti.

Timida, piccola, ha dentro determinazione e tanta passione. Ogni volta che si allena deve dormire fuori casa per non far viaggiare i genitori. Gli impegni universitari l’hanno un po’ distratta, ma Marta è una ragazza in grado di riprendere e rafforzare la sua determinazione. È così che quest’anno rischia di diventare cintura nera…

“La mia esperienza nasce 8 anni fa, trascinata da una vecchia conoscenza nella palestra del paese. Da lì non sono più riuscita a farne a meno, però dopo 4 anni ho dovuto smettere a causa di un trasferimento all’estero.

Il Maestro Dino mi ha dato l’occasione di ricominciare, e proprio in palestra sotto il suo sguardo attento è iniziata la mia rinascita.

Sono stata in grado di passare da cintura verde superiore a rossa superiore in un annetto! Mi sono rimessa in gioco tornando a gareggiare e ad allenarmi.

Sono entrata in palestra che non conoscevo nessuno ed ho trovato una seconda famiglia, l’aria che si respira è di reale amicizia ed ammirazione, si spingono sempre i compagni a dare il meglio di sé, e si trova sempre un abbraccio nei momenti di sconforto.

Nella vita si è le scelte che si fanno: io ho scelto di fare Taekwon-Do e di far parte dell’Accademia.”

DiMaster Dino Denei

L’effetto della perdita di peso con la dieta chetogenica e prestazioni degli atleti di Taekwondo

Questa ricerca è stata pubblicata dalla rivista Journal of exercise rehabilitation nell’ottobre 2014, a cura di Rhyu HS, Cho SY.

Lo scopo di questo studio è stato indagare gli effetti della perdita di peso attraverso 3 settimane di dieta chetogenica sulla forma fisica legata alle prestazioni e le citochine infiammatorie negli atleti di Taekwondo.

Maggiori informazioni

DiMaster Dino Denei

L’Esperienza della Pratica – Federico B.

Federico è un adulto, ma per i suoi modi gentili e informali, lo vedo più come un ragazzo. Ha iniziato ormai da qualche anno, e si avvicina a grandi passi alla cintura nera, che ha costruito e costruisce giorno dopo giorno.

Maggiori informazioni

DiMaster Dino Denei

Prevenzione degli infortuni, tutto parte dal Warm Up e Defaticamento

La prevenzione è importante, e la ricerca scientifica è sicuramente un valido aiuto per individuare e prevenire gli infortuni, come pubblicato dal Journal of Physical Therapy Science nel Gennaio 2016 a cura di Ji M., con uno studio che si propone di fornire informazioni fondamentali sulle varie tipologie e distribuzione delle lesioni per gli atleti di taekwondo.
 

Maggiori informazioni

DiMaster Dino Denei

NON SIAMO TUTTI UGUALI

Se siete riusciti a leggere la scritta nell’immagine è grazie al fatto che benché i colori dello sfondo e della scritta siano molto simili, in realtà differiscono leggermente,

PERTANTO NON SONO UGUALI.

La tendenza di un genitore è quella di rapportare i risultati del proprio figlio, ai quelli dei compagni o amici, creando così una comparazione in positivo o in negativo.

Maggiori informazioni

DiMaster Dino Denei

L’Esperienza della Pratica – Federico

Federico ha 16 anni, e dopo aver smesso di giocare a calcio cercava uno nuovo sport, appassionato alle due ruote, di qualsiasi tipo, gironzolando per Monserrato ha notato l’Accademia.

Federico è un ragazzo in gamba, e un po’ come tutti i ragazzi della sua età non ha ancora capito quanto valga, ma io si, e per questo motivo lo esorto, o forse il termine esatto è “costringo” a mettersi in gioco, perché so che il giorno in cui deciderà di farlo potrà darci e prendersi tante soddisfazioni, ma vorrei che fosse lui a raccontarvi la sua esperienza.

Maggiori informazioni