POST

Dopo l’allenamento, stretching Statico o Dinamico?

Ecco un’altra domanda curiosa:

“Dopo un allenamento di forza, è meglio lo stretching statico o dinamico?”

Lo stretching non è tutto uguale, questo credo sia risaputo.

La parola “stretching” si traduce con il termine “allungare”, ed i tipi di stretching più conosciuti sono:

  • Statico
  • Dinamico
  • Balistico
  • PNF

Lo stretching statico prevede l’allungamento dei muscoli agonisti da 10 a massimo 30 secondi.

Superata questa prima fase, se la tensione muscolare è diminuita, si può iniziare la seconda fase, ripristinando la tensione muscolare, mantenendola nuovamente per 10/30 secondi, e così via.

Lo stretching dinamico invece raggiunge la massima tensione muscolare (e di conseguenza la massima escursione articolare) in modo graduale e progressivo.

Lo stretching balistico raggiunge la massima tensione e con movimenti bruschi cerca di superare la massima escursione delle articolazioni.

PNF (Proprioceptive Neuromuscolar Facilitation) “facilitazione propriocettiva neuromuscolare”, solitamente richiede l’intervento di una seconda persona. Si sviluppa in 4 fasi, si raggiunge la massima tensione muscolare, si effettua una contrazione ISOMETRICA per circa 15/20 secondi, si rilassa il muscolo per circa 5 secondi, e si procede all’allungamento del muscolo per altri 30 secondi.

Tornando alla domanda iniziale, dopo l’allenamento quale stretching è più utile?

La prima fase dell’allenamento è il WARM UP, o riscaldamento, che ci permette di diminuire la viscosità muscolare, in questa fase il muscolo è pronto per essere allungato, e lo stretching Dinamico è il più idoneo a simulare l’impiego del muscolo durante una prestazione sportiva, ovvero allungamento istantaneo e con massima escursione delle articolazioni.

L’ultima fase dell’allenamento è invece il Cool Down, o defaticamento, che ci permette di ripristinare i valori basali precedenti alla seduta di allenamento, pertanto lo stretching statico è perfetto per far rilassare i muscoli, raggiungere la massima escursione articolare, e far abbassare i battiti del cuore.

Lo stretching statico, inoltre, è ideale per la prevenzione degli infortuni.

Ora vi faccio io una domanda: “Il giorno in cui devo effettuare la prestazione, seguo gli stessi principi?”

Ne possiamo riparlare in un altro post…

Facebook
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Post

CONTATTACI

CONTATTACI

Ti alleneremo per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Possiamo aiutarti ad ogni passo del tuo viaggio.

Unisciti a noi e alla nostra dimensione del Taekwon-Do.

Cosa aspetti? Fai il primo passo, oggi!

accademia taekwon-do itf monserrato - logo

DOVE SIAMO

Via dell’Aeronautica

PRESSO COMPARTO 8

Monserrato (CA)

340 377 66 35

info@accademiataekwon-do.com

www.accademiataekwon-do.com